Remote care

La rivoluzione della diagnostica e della manutenzione remota

Per oltre 100 anni la maggior parte delle aziende specializzate nella lavorazione del metallo hanno operato in base a questo principio: 1) La macchina si ferma, 2) Il team di service identifica il problema e viaggia dal cliente per risolvere il problema sul posto 3) La macchina torna a produrre.

Oggi, nell’era dell’Industria 4.0, Prima Additive, grazie all’esperienza del Gruppo Prima Industrie, offre ai clienti una tecnologia all’avanguardia: il servizio Remote Care.

Anziché attendere un’interruzione inaspettata della macchina, Remote Care analizza proattivamente le prestazioni della macchina, assicura l’efficienza produttiva, aiuta ad evitare interruzioni non pianificate della produzione e fa risparmiare tempo nella correzione di eventuali malfunzionamenti.

Remote Care è uno strumento potente che massimizza l’uptime della macchina e l’efficienza produttiva.

Remote Care: Come funziona?

Remote Care monitora la condizione della macchina, pianifica la manutenzione e velocizza la risoluzione dei problemi. Il sistema di monitoraggio remoto raccoglie i dati della macchina, registra la storia delle operazioni e salva i dati sull’uso dei componenti e sugli allarmi nel database Prima Additive.

I dati raccolti sono utilizzati per produrre report di efficienza, che includono un’analisi dei tempi di fermo macchina, degli allarmi e della condizione della macchina. Su richiesta, gli specialisti Prima Additive possono analizzare il materiale, farne una sintesi e suggerire azioni per migliorare l’efficienza complessiva del processo produttivo.

Con Remote Care si ha una panoramica della condizione attuale delle singole macchine e della produzione nel suo insieme. Remote Care abilita un contatto online diretto fra Prima Additive e la tecnologia produttiva del cliente, fornendo un accesso rapido alla condizione della macchina e velocizzando l’assistenza remota.

Un’immagine è meglio di mille parole e Remote Care dispone di una funzione video live di monitoraggio del macchinario. In questo modo, per esempio, un componente danneggiato può essere visto direttamente e la corretta parte di ricambio può essere ordinata senza alcun ritardo. In caso di criticità, il cliente è contattato in tempo per prevenire interventi sulla macchina.